Discord, l’università per gli hacker della Generazione Z

Il passaggio all’età adulta della Generazione Z è stato accompagnato, così come accade per ogni generazione, da una moltitudine di commenti e pronostici su chi siano realmente questi giovani e sull’impatto che avranno sul mondo. Tra le varie argomentazioni che citano TikTok, l’estetica cottagecoree la musica lo-fi, oltre a svariati meme e articoli dedicati a ogni possibile aspetto – dall’idealismo di poter cambiare il mondo al profondo nichilismo –, si parla raramente di uno dei fattori più importanti. La generazione Z ha un interesse particolare per l’hacking, e molti stanno già affinando le proprie abilità su un singolare terreno di prova: Discord, una piattaforma di chat per gamer e social media.

Trace:667eabf4cfc16a1e24021b38248f7df6-84