I nuovi firewall NSsp ad alte prestazioni, la gestione nativa del cloud e l’analisi interna delle minacce stanno rivoluzionando il mercato aziendale nel senso della sicurezza con un valido rapporto qualità-prezzo, nella nuova normalità operativa

MILPITAS, California, 11 agosto 2020. Le nuove imprese distribuite, gli enti pubblici e i fornitori di servizi di sicurezza gestiti (MSSP) sono costantemente alle prese con la necessità di garantire la protezione vitale e immediata delle reti di grandi dimensioni e dei dipendenti che utilizzano il telelavoro, dovendo al tempo stesso attenersi a un numero sempre crescente di obblighi che variano da paese a paese.

SonicWall, un’azienda che propone soluzioni economicamente innovative per gli ambienti a sicurezza elevata, ha annunciato in data odierna nuovi metodi per installare, adeguare e proteggere nel tempo gli investimenti in sistemi di sicurezza per le nuove imprese estese distribuite, gli enti pubblici e gli MSSP. La concezione di sicurezza riformulata di SonicWall razionalizza i controlli di sicurezza di rete e la visibilità dell’intera rete attraverso interfacce utente comprensibili e intuitive.

Questa evoluzione della Cybersecurity illimitata di SonicWall comprende i nuovi firewall ad alte prestazioni NSsp 15700 e multi-gigabit TZ570 e TZ670, il nuovo CSa 1000 per sandboxing con tecnologia Real-Time Deep Memory Inspection™ (RTDMI), i nuovi modelli di firewall virtuali NSv e la gestione modulare della sicurezza nativa per il cloud.

“Le organizzazioni stanno ripensando le attività e la sicurezza dovendo fare i conti con le nuove sfide portate dalla diffusione degli ambienti di massa resa necessaria dalla nuova normalità operativa – ha dichiarato Bill Conner, Presidente e CEO di SonicWall, che ha così proseguito –  e garantire la sicurezza di queste nuove reti estese in modo rapido e completo è diventata una delle principali priorità. Le organizzazioni sono sempre più bersaglio di malintenzionati che cercano di trarre vantaggio delle minacce legate al COVID ai danni di reti distribuite che sono state riorganizzate in tutta fretta – praticamente dall’oggi al domani – per consentire l’accesso al personale che lavora in remoto e in mobilità”.

L’espansione completa della piattaforma Capture Cloud comprende:

  • Il nuovo sistema operativo SonicOS 7.0
  • Il nuovo sistema operativo SonicOSX 7.0 per le imprese distribuite, gli enti pubblici e gli MSSP
  • I nuovi firewall di fascia alta SonicWall NSsp 15700
  • I nuovi firewall virtuali SonicWall NSv 270, 470 e 870
  • Il nuovo SonicWall CSa 1000 con tecnologia RTDMITM
  • I nuovi firewall entry-level SonicWall TZ570 e TZ670
  • La nuova certificazione SNSP (SonicWall Network Security Professional) 2.0

“È giunto il momento di garantire che le organizzazioni interessate possano contare sulla capacità, sulla protezione e sui controlli necessari per potersi difendere con successo senza penalizzare la velocità, la convenienza e l’affidabilità, il tutto nel rispetto dei requisiti normativi” ha dichiarato Bill Conner.

Protezione delle nuove imprese estese distribuite e degli enti pubblici
Forte di una lunga tradizione all’insegna della semplificazione degli aspetti complessi della sicurezza, SonicWall mette la stessa facilità d’uso e le stesse capacità a disposizione delle grandi imprese distribuite, degli enti pubblici e degli MSSP, semplificando la gestione grazie a un approccio più flessibile di facile attuazione.

Il sistema operativo SonicOS 7.0 e Network Security Manager (NSM) 2.0 consentono una visibilità, una gestione e un controllo migliori grazie alle interfacce utente completamente nuove. Il modo di lavorare dell’utente moderno è organizzato in modo intelligente, comprende i pannelli di controllo dei dispositivi, topologie riprogettate, il supporto dell’applicazione mobile SonicExpress e la semplificazione della definizione e della gestione delle politiche.

Realizzato da zero come piattaforma di gestione nativa per il cloud, NSM è stato progettato in funzione della velocità, della modularità e dell’affidabilità per le grandi aziende distribuite. Le grandi aziende e gli enti pubblici possono ottimizzare, controllare, supervisionare e gestire decine di migliaia di dispositivi di sicurezza di rete, come firewall, switch gestiti e access point wireless, il tutto grazie ad una soluzione di gestione della sicurezza affidabile, modulare e nativa per il cloud.

“I prodotti SonicWall hanno sempre funzionato ottimamente, ma il nuovo sistema operativo SonicOS 7.0 abbinato alle apparecchiature di settima generazione costituisce un enorme passo in avanti – ha dichiarato Prabhod T.R., Senior Security Engineer di Thinkss, che ha aggiunto –  e con la versione 7.0 del suo sistema operativo SonicOS l’azienda ha abbandonato le interfacce e le esperienze utente (UI/UX) tradizionali che sono state in voga per anni ed ha cambiato completamente l’aspetto e l’operabilità dei suoi dispositivi, facendo fare loro un balzo in avanti per essere all’altezza della concorrenza”.

Migliore protezione e maggiori rendimenti degli investimenti per la sicurezza
Lo sviluppo globale e l’espansione dei reparti fanno sì che sia le grandi aziende, sia gli enti pubblici avvertano l’esigenza di adeguarsi rapidamente, garantire una maggiore protezione e mantenere il controllo di reti in rapida espansione, il tutto dovendo tener conto delle ristrettezze di bilancio.

“Qualsiasi impresa che si chieda perché rivolgersi a un fornitore di soluzioni di sicurezza dovrebbe considerare le sfide quotidiane che deve affrontare: ambienti complessi con soluzioni complesse di tipo aziendale di numerosi fornitori – ha dichiarato Jeff Wilson Chief Analyst per la Cybersecurity di Omdia, che ha così proseguito – e spesso si tratta di ambienti che non sono in realtà riusciti a risolvere i problemi di sicurezza delle reti, mentre le aziende si trovano a dover fare i conti con carenze di personale, mancanza di competenze e ristrettezze di bilancio. SonicWall produce soluzioni pensate per offrire una sicurezza elevata alle aziende che non hanno personale specializzato in cybersecurity o non ne hanno a sufficienza o sufficientemente preparato e che hanno anche problemi di budget”.

Il sistema operativo potenziato SonicOSX 7.0 è stato progettato per semplificare le politiche complesse, le verifiche ispettive e i controlli di gestione sempre più richiesti dalle imprese distribuite e dagli enti pubblici. Il nuovo sistema operativo SonicWall è basato su un unico codice, per cui quando gli amministratori imparano a utilizzare un prodotto, imparano a utilizzali tutti. Le interfacce e l’esperienza UI/UX consentono di acquisire familiarità, ridurre la formazione e accorciare i tempi d’installazione.

Network Security Manager 2.0, una soluzione aperta, modulare e nativa per il cloud, ottimizza l’agilità e l’efficienza operativa per imprese, enti pubblici e fornitori di servizi attraverso un unico pannello di controllo. Il servizio riduce anche il rischio, visualizzando gli eventi di sicurezza che interessano i dispositivi gestiti. I reparti informatici ottengono conferme e riscontri istantanei, possono annullare le modifiche a livello di singole apparecchiature o di gruppo e sono in grado di definire intere sequenze di prova complete con uno storico delle variazioni completo.

Le organizzazioni possono ridurre ulteriormente i costi limitando l’impiego del personale in loco ed evitando di dover inviare stuoli di tecnici per installare migliaia di firewall, switch connessi e access point wireless grazie al provisioning potenziato in modalità zero-touch e ai modelli di configurazione. Gli amministratori in mobilità possono completare le più comuni attività di gestione, come la registrazione, l’installazione, la configurazione e il monitoraggio dei firewall, grazie alla nuova applicazione mobile SonicExpress.

Reti di grandi dimensioni e sicurezza delle filiali già predisposte per il futuro
Il nuovo firewall SonicWall NSsp 15700, dotato di interfacce multiple da 100/40/10 GbE e di capacità di elaborazione comparabile con quella dei cluster di computer, mette imprese, enti pubblici, centri di elaborazione dati e fornitori di servizi in condizione di sfruttare gli investimenti man mano che le esigenze d’impiego delle risorse e di connessione crescono con l’aumentare dei dispositivi e degli utenti connessi.

“La nuova piattaforma destinata alle imprese che SonicWall si appresta a commercializzare abbina una tecnologia di livello aziendale a tutto ciò che abbiamo appreso aiutando le PMI ad affrontare sfide che, a quanto pare, sono effettivamente le più importanti che le aziende si trovano a dover affrontare” ha dichiarato Jeff Wilson.

I firewall SonicWall della serie NSsp 15700 sono ottimizzati per l’analisi veloce delle minacce nelle reti più esigenti. Si tratta di firewall che si contraddistinguono per le rivoluzionarie funzioni multi-istanza, in grado di proteggere milioni di connessioni.

Sia i firewall di fascia alta NSsp 15700, sia il nuovissimo servizio di firewall virtuali NSv 270, 470 e 870 comprendono il supporto TLS 1.3 integrato, che migliora le prestazioni e la sicurezza, eliminando al tempo stesso le complessità. Il supporto completo TLS 1.3 sui firewall fisici e su quelli virtuali garantisce anche per il futuro la compatibilità degli investimenti anche con i più recenti standard di crittografia.

I nuovi firewall SonicWall TZ570 e 670 sono dotati di funzioni zero-touch integrate per installare la connettività e la sicurezza delle filiali nel giro di pochi minuti. I modelli della nuova serie TZ sono anche predisposti per il 5G e per SD-Branch sicura.

Installazione della protezione interna per un miglior controllo dei dati
Per le organizzazioni che hanno l’esigenza di aumentare la visibilità e mantenere il controllo dei dati al momento dell’identificazione e del blocco dei ciberattacchi conosciuti e non, che contraddistinguono la nuova normalità operativa, il servizio di sandbox multi-engine SonicWall Capture Advanced Threat Protection (ATP) con tecnologia RTDMI è disponibile per le apparecchiature interne tramite la CSa 1000 completamente nuova.

Con la tecnologia in attesa di brevetto Real-Time Deep Memory Inspection (RTDMI), la CSa 1000 interna e la piattaforma Capture ATP basata sul cloud sono in grado di individuare e bloccare ogni giorno migliaia di campioni di malware evasivo fino ad ora sconosciuti, e persino attacchi crittografati con TLS 1.3 inviati da un firewall connesso SonicWall per un’analisi più approfondita.

La tecnologia RTDMI è una delle poche a offrire una protezione basata sulla rete nei confronti del codice necessario per portare attacchi su canale laterale come Meltdown, Spectre, Foreshadow, PortSmash, Spoiler, MDS e TPM-Fail.

Per informazioni dettagliate sui prodotti visitare:

SonicWall
SonicWall fornisce soluzioni di cybersecurity illimitata per l’era iperdistribuita in una realtà lavorativa in cui tutto è all’insegna del telelavoro, della mobilità e della mancanza di sicurezza. SonicWall salvaguarda le organizzazioni che si mobilitano per la nuova normalità operativa con una protezione senza soluzione di continuità che blocca i ciberattacchi più evasivi in tutti i punti di esposizione esterni e che colpiscono un organico che lavora in misura sempre maggiore in remoto, in mobilità e in ambienti cloud. Conoscendo l’ignoto, offrendo una visibilità in tempo reale e rendendo possibili economie innovative, SonicWall colma le lacune della cybersecurity per aziende, enti pubblici e PMI in ogni parte del mondo. Per ulteriori informazioni visitare www.sonicwall.com o seguirci su Twitter, LinkedIn, Facebook e Instagram.